Sassicaia, uno dei vini italiani più pregiati - Enoteca Innusa
Chiudi ricerca
19 Novembre 2020

Dall’intenso color rosso rubino, il Sassicaia è un elegante vino DOC prodotto prevalentemente con uve di vitigni Cabernet Sauvignon. Fiore all’occhiello dell’enologia italiana per le speciali doti organolettiche.

Sassicaia, una storia italiana

La storia leggendaria del Sassicaia ebbe inizio negli anni quaranta per opera di un marchese cultore del vino, in particolar modo del Bordeaux.

Mario Incisa della Rocchetta importò in Italia dalla tenuta dei Duchi Salviati a Migliarino alcune piantine di vite di Cabernet Sauvignon e di Cabernet Franc.

Il marchese scelse questi vitigni poiché notò una certa somiglianza morfologica tra la zona di provenienza e quella dove avrebbe coltivato i vitigni in Italia. Le barbatelle provenivano da una zona chiamata Graves, a Bordeaux. Egli piantò i vitigni nella sua tenuta in Toscana, a San Guido per la precisione. Ebbe immensa cura delle sue piantagioni e finalmente nel 1944 riuscì ad assaporare il primo calice di Sassicaia.

Il marchese, da vero cultore del vino, predilesse sempre la qualità alla quantità. Difatti, il vino fu prodotto inizialmente ad uso familiare e venne commercializzato solo nel 1968.

Caratteristiche organolettiche

Il Sassicaia presenta al calice un intenso color rosso rubino, come la pietra a cui si deve il colore.

Il particolare terroir della Tenuta San Guido dona al vino le sue eccelse caratteristiche organolettiche. Il territorio particolarmente sassoso è naturalmente disposto alla produzione di un vino così pregiato. Per creare il rosso Sassicaia le uve di Cabernet Sauvignon e di Cabernet Franc affinano per 24 mesi in barrique di rovere francese. L’affinamento regala al Sassicaia un bouquet olfattivo sontuoso e ricco di note di ciliegie mature, more, ribes nero, rosmarino, lavanda, foglie di lampone e mondo erbaceo. A rendere speciale il Sassicaia è l’elegante sentore di quercia seguito da lievi spunti di tabacco da pipa. Al palato è intenso e presenta una trama perfettamente equilibrata da freschezza e sapidità.

Un vino d’occasione

Il Sassicaia rappresenta un vero e proprio mito: si tratta del vino italiano più conosciuto al mondo, definito come la quintessenza dell’equilibrio tra corpo e complessità. È il simbolo della produzione enologica italiana di altissima qualità.

È il rosso perfetto per le occasioni speciali e le cene sontuose, ma anche per un momento intimo e solitario. Il Sassicaia è un’eccellenza straordinaria, nata in una cantina storica e simbolica del panorama vitivinicolo italiano.

Resta sempre aggiornato

Resta sempre aggiornato